Codicedeicontrattipubblici.it, A cura di Avv. Ornella Cutajar e  Avv. Alessandro Massari
Cerca nel Sito

Dlgs 12/4/2006,n.163   Dlgs 18/4/2016,n.50

News

Lex specialis

Consiglio di Stato sez. V 30/5/2016

Appalti pubblici - Principio di immodificabilità soggettiva partecipanti alle gare - Lex specialis - Clausola di divieto per il consorzio stabile di sostituire impresa designata per l'esecuzione dei lavori - Legittimità (Art. 36, c.5 (Dlgs 163/2006) e art. 45, c.2 lett. c) (Dlgs 50/2016))

30/05/2016

Criteri di aggiudicazione

TAR Sicilia Catania sez. I 27/5/2016

Appalto pubblico - Criteri di aggiudicazione - Criterio del prezzo più basso - Bando di gara - Previsione espressa di esclusione automatica delle offerte che presentano un percentuale di ribasso pari o superiore alla soglia di anomalia - Esplicitazione dei costi della sicurezza - Funzionale alla verifica di anomalia dell'offerta (Art. 97, comma 2 e 95, coma 10 (Dlgs 50/2016) e art. 86 comma 1 e comma 3-bis (Dlgs 163/2006))

Criteri di valutazione

TAR Campania Napoli sez. I 27/5/2016

Appalti pubblici - Criteri di aggiudicazione - Offerta economicamente più vantaggiosa- Metodologie di attribuzione del punteggio- Metodo aggregativo compensatore - E' insita la doppia riparametrazione- Eventuale omissione di tale riparametrazione - Conduce ad una illegittima alterazione nel rapporto tra i punteggi dettati per il profilo tecnico e per quello economico predeterminato dall'amministrazione appaltante- Fattispecie (Art. 83 comma 5 (Dlgs 163/2006) e art. 95 comma 9 (Dlgs 50/2016))

Appalti pubblici

Consiglio di Stato sez. III 26/5/2016

Appalti pubblici - Legittimazione al ricorso - Presuppone partecipazione alla gara - Eccezioni - Contestazioni affidamento diretto e impugnazione bando escludente (Art. 244 (Dlgs 163/2006) art. 204 (Dlgs 50/2016))

Interdittiva antimafia

Consiglio di Stato sez. III 26/5/2016

Appalti pubblici - Interdittiva antimafia - Anticipazione difesa ordine pubblico economico - Non postula accertamento in sede penale reati mafiosi - Sufficienza elementi sintomatici (Art. 247 (Dlgs 163/2006) e art. 80, c.2 (Dlgs 50/2016))

Requisiti generali

Consiglio di Stato Adunanza plenaria 25/5/2016

1.Appalti pubblici - Requisiti generali - DURC - Controversia inerente ad un riscontro negativo in tema di regolarità contributiva, come risultante dal d.u.r.c.- Cognizione del giudice amministrativo- Conclusione giustificata dalla possibilità, per il giudice amministrativo, di compiere un accertamento puramente incidentale, ai sensi dell'art. 8 c.p.a., sulla regolarità del rapporto previdenziale- Tutela del diritto di difesa (Art. 38, comma 1, lett. f), 244 comma 1 (Dlgs 163/2006) e 80, comma 5 lett. c), 204, comma 1 (Dlgs 50/2016))
2. Appalti pubblici - Requisiti generali - DURC - Corretta interpretazione del requisito della definitività dell'accertamento delle violazioni in materia di contributi previdenziali ed assistenziali - Principio di diritto espresso dall' Adunanza Plenaria nelle sentenze nn. 5 e 6 del 29 febbraio 2016- Non sono consentite regolarizzazioni postume della posizione previdenziale- Preavviso di DURC negativo- Può operare solo nei rapporti tra impresa ed Ente previdenziale (Art. 38, comma 1, lett. f), 244 comma 1 (Dlgs 163/2006) e 80, comma 5 lett. c), 204, comma 1 (Dlgs 50/2016))

25/05/2016

Procedura di gara

TAR Puglia Bari sez. II 20/5/2016

Appalti pubblici - Procedure di gara - Commissione giudicatrice - Valutazioni delle offerte tecniche - Sono espressione di ampia discrezionalità tecnica e, come tali, sono sottratte al sindacato di legittimità del giudice amministrativo- Salvo che non siano manifestamente illogiche, irrazionali, irragionevoli, arbitrarie ovvero fondate su di un altrettanto palese e manifesto travisamento dei fatti (Art. 84, comma 1 (Dlgs 163/2006) e art. 77 comma 1 (Dlgs 50/2016))

Aggiudicazione

TAR Puglia Bari sez. II 20/5/2016

Appalti pubblici -Aggiudicazione - Revoca legittima - Non si ritiene risarcibile il mancato utile, né il danno da perdita di chance, né il danno curriculare (Art. 11 comma 9 (Dlgs 163/2016) e art. 32, comma 8 (Dlgs 50/2016))

Appalti pubblici

TAR Puglia Bari sez. II 20/5/2016

Appalti pubblici - Revoca - Può integrare un illecito precontrattuale, ove si ponga in contrasto con le regole di buona fede e correttezza di cui all'art. 1337 cod. civ. riferite ad una Pubblica Amministrazione - Responsabilità precontrattuale - Prescinde dall'eventuale illegittimità del provvedimento amministrativo di autotutela che formalizza la volontà dell'Amministrazione di annullare o revocare gli atti di gara (Art. 2 comma 4 (Dlgs 163/2006) e art. 30 comma 8 (Dlgs 50/2016))