Codicedeicontrattipubblici.it, A cura di Avv. Ornella Cutajar e  Avv. Alessandro Massari
Cerca nel Sito

Dlgs 12/4/2006,n.163   Dlgs 18/4/2016,n.50

News

30/09/2016

Avvalimento

TAR Campania Napoli sez. VIII 29/9/2016

Appalti pubblici - Requisito della determinatezza del contratto di avvalimento mediante il "soccorso istruttorio"- Inammissibile - Tutela del generale principio della par condicio tra i concorrenti (Art. 49, comma 1 e art. 46 comma 1 (Dlgs 163/2006) e art. 83, comma 9, 89 comma 1 (Dlgs 50/2016))

Appalti pubblici

TAR Campania Napoli sez. VIII 29/9/2016

Appalti pubblici - Bando che riserva l'ammissione alla gara alle imprese che abbiano svolto servizi identici o analoghi a quello da affidare all'esito della selezione - Requisito di natura tecnica ed è cioè funzionale all'individuazione dei concorrenti - Avvalimento - Non può essere espresso in forma generica (Art. 49, comma 1, lett. f) (Dlgs 163/2006) e art.89, comma 1 (Dlgs 50/2016))

29/09/2016

SocietÓ miste

Consiglio di Stato sez. V 28/9/2016

Società partecipate - Costituzione di società miste per la realizzazione e/o gestione di un'opera pubblica o di un servizio - Scelta del socio privato con procedure di evidenza pubblica- Principio di ordine pubblico economico che vale anche in caso di alienazione di partecipazioni sociali detenute in una società mista (Art. 2, comma 1 (Dlgs 163/2006) e art. 5 comma 9 (Dlgs 50/2016))

Appalti pubblici

Consiglio Giustizia Amministrativa Regione Sicilia 23/9/2016

Appalti pubblici - Relazione fra tra diritto di accesso e diritto alla riservatezza delle imprese - Diritto di accesso strettamente collegato alla sola esigenza di difesa in giudizio - Presuppone un accurato controllo in ordine alla effettiva utilità della documentazione richiesta (Art. 53 comma 6 (Dlgs 50/2016) e art. 13, comma 6 (Dlgs 163/2006))

28/09/2016

Appalti pubblici

Consiglio di Stato sez. III 27/9/2016

Appalti pubblici - Principio del divieto di commistione tra requisiti soggettivi dell'offerente e requisiti oggettivi dell'offerta - Equilibrio tra le esigenze di garanzia di qualità ed efficienza proprie della stazione appaltanti con quelle di protezione della concorrenza - Art. 95 comma 6 lett e) del d.lgs 50/2016 - Criteri di selezione utilizzabili - Organizzazione, qualifiche ed esperienza del personale effettivamente utilizzato nell'appalto (Art. 83 comma 1 (Dlgs 163/2006) e art. 95, comma 6, lett. e) (Dlgs 50/2016))

Offerta tecnica

Consiglio di Stato sez. III 27/9/2016

Appalti pubblici - Fissazione di una soglia minima di punteggio per l'offerta tecnica - Non è un requisito di ammissione ma semplicemente una valore al di sotto del quale l'amministrazione non ritiene l'offerta accettabile quale che sia la proposta economica - Carattere "indispensabile" della riparametrazione di cui alla lettera a), punto 5, dell'allegato P del d.P.R. n. 207/2010 (Art. 83, comma 5 (Dlgs 163/2006) e art.95, comma 9(Dlgs 50/2016))

27/09/2016

Bando di gara

TAR Puglia Lecce sez. II 26/9/2016

Appalti pubblici - Requisito richiesto dal bando riguardo gli "immobili di interesse storico-artistico" - Non può essere inteso in senso restrittivo (Art. 64 comma 4, art. 39, comma 1 e art. 198 comma 1 (Dlgs 163/2006) - Art. 71, comma 1, art. 83, comma 3 e art. 145, comma 1 (Dlgs 50/2016))

Appalti pubblici

TAR Puglia Lecce sez. II 26/9/2016

Appalti pubblici - Requisiti generali e speciali - Devono essere posseduti dai candidati alla data di scadenza del termine per la presentazione della richiesta di partecipazione (Art. 38, comma 1 (Dlgs 163/2016) e art. 80, comma 1 (Dlgs 50/2016))

26/09/2016

Criteri di valutazione

TAR Puglia Lecce sez. II 26/9/2016

Appalti pubblici - Criteri di valutazione offerte tecniche - Divieto per la Commissione di introdurre elementi di specificazione dei criteri generali stabiliti dalla lex specialis - Valutazione delle offerte e conseguente attribuzione dei punteggi da parte della Commissione di gara - Rientrano nell'ampia discrezionalità tecnica riconosciuta a tale organo (Art. 83 comma 4 (Dlgs 163/2006) e art.95, comma 8 (Dlgs 50/2016))

Requisiti generali

TAR Toscana sez. III 24/9/2016

1. Appalti pubblici - Requisiti generali - Completezza e veridicità delle dichiarazioni sostitutive di notorietà - Spetta esclusivamente alla stazione appaltante valutarne l'incidenza sulla moralità professionale - Mancata integrale dichiarazione dei precedenti penali - Rende legittima l'esclusione dalla gara, indipendentemente da ogni giudizio sulla loro gravità e anche in assenza di un'espressa comminatoria nella lex specialis (Art. 38, comma 2 (Dlgs 163/2016) e art. 80, comma 1 (Dlgs 50/2016))
2. Appalti pubblici - Obblighi dichiarativi - Non ricorrono con riguardo alle condanne per reati oramai estinti, a condizione che l'estinzione sia formalizzata in una pronuncia espressa del giudice dell'esecuzione penale (Art. 38, comma 2 (Dlgs 163/2016) e art. 80, comma 1 (Dlgs 50/2016))